Menu Chiudi

Teatro e musica
La voix humaine et le bel indifférent

4 Agosto 2024 – ore 21:30 
Auditorium dell’Ospitalia del Mare

Testi: Jean Cocteau
Musica: Francis Poulenc
Interprete: Sarah Pesca
Pianoforte: Ginevra Paniati
Traduzione, adattamento e regia: Fausto Cosentino

Programma

Come una bestia ferita che sanguina LEI se ne sta chiusa nella sua stanza, davanti al telefono, in attesa della chiamata di lui.
La loro ultima telefonata. Una dolorosa telefonata di addio.
Nell’attesa ripensa a tutte le volte in cui si sono incontrati, proprio in quella stanza o altrove. Cinque anni di folle amore.
La telefonata finalmente arriva e LEI pronuncia le parole che JEAN COCTEAU le ha attribuito mentre da un pianoforte scaturiscono le note che FRANCIS POULENC ha composto per accompagnare quelle parole.
È così che parole e musica fanno riaffiorare in LEI il ricordo del loro ultimo incontro.
LEI rivive lo strazio di quella notte colma delle sue dolorose recriminazioni che si sono scontrate con la glaciale indifferenza di lui.
Ora la vita di LEI dipende da una telefonata, da quel telefono che unisce ma può anche uccidere.
Uno squillo. E si vive. O si muore.

FORMAZIONE
Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova (3 anni) diplomata nel 2011. Scuola “Laboratorio 9” presso il Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino (FI). Seminari con Roberto Latini, Barbara Nativi, Jurij Ferrini, Enrico Bonavera, Michele Sinisi, Nicola Pannelli, Massimo Verdastro, Alberto Giusta, Marcello Cappelli, Chiara Agnello.
Seminari con gli acting coach Paolo Antonio Simioni e Stefano Francoia.
Laurea triennale in Storia del teatro, diploma liceo socio-psico-pedagogico.

PREMI
2012 Finalista al Premio Hystrio alla vocazione
2011 “Perle tra le Dolomiti” migliore interprete con il monologo “La telefonata” di Annibale Ruccello. Primo premio.

TEATRO
2022 Un flauto magico di Emanuele Conte e Amedeo Romeo, regia E. Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
Shakespeare by night di Emanuele Conte e Amedeo Romeo, regia E. Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
Hotel Blanco di Edoardo Ribatto, Coprotagonista, regia di Edoardo Ribatto, Coproduzione Festival “Hortus Conclusus” di Novi Ligure e Teatro della Tosse di Genova.
2021 Storie di spiriti, fantasmi e tavolini di Emanuele Conte e Amedeo Romeo, regia E. Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
2019 Adagio di Emanuelle Delle Piane, Coprotagonista, regia di Emanuele Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
I Costruttori di Imperi, di Boris Vian, regia Emanuele Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
Orfeo Rave, di Michela Lucenti, Emanuele Conte, Amedeo Romeo e Elisa D’andrea, coprotagonista (Euridice), regia di Michela Lucenti e Emanuele Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
In cortisone veritas, di Marco Picchierri, regia di Mario Jorio.
Cinque ruoli secondari. Testo vincitore del concorso Pre-Visioni.
2015 Fondazione Luzzati- Teatro della Tosse; Segnalazione speciale al Concorso Europeo per la Nuova Drammaturgia Tragos-Piccolo Teatro di Milano, 2017, pubblicato su “Sipario -speciale autori italiani per l’Europa. Teatro della Tosse, (GE).
Le ragazze dis-graziate, scrittura scenica di Mario Jorio da Shakespeare e altri. Monologo. Teatro della Tosse, (GE).
2018 Labbra di Irene Lamponi, coprotagonista, regia Lamponi, prod. Teatro della Tosse.
Un milione di Scatole Cinesi di Emanuele Conte e Amedeo Romeo, regia E. Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
2017 Le 9 lune di Emanuele Conte, Amedeo Romeo e Alessandro Bergallo, coprotagonista, regia E. Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
I Giusti di A. Camus, Coprotagonista (Dora e Granduchessa), regia Emanuele Conte, prod. Teatro della Tosse, (GE).
2016 Candido scrittura scenica e regia di E. Conte, Ruolo secondario (Cunegonda e altri ruoli), prod. Teatro della Tosse.
Eurydice di Jean Anouilh, Protagonista (Eurydice), r. di E. Conte, prod. Teatro della Tosse.
Il tempo di Plank di Sergi Belbel, Protagonista (Maria), r. di Mario Jorio, prod. Teatro Stabile di Genova.
2015 Apatia per principianti di J. H. Khemiri, Protagonista (La Giornalista), r. di M. Jorio, prod. Teatro Stabile di Genova.
La cuoca di Strozzi testo e regia di Miriam Formisano, Palazzo Rosso di Genova (monologo teatrale per la mostra “La cucina italiana. Cuoche a confronto”).
2014 Cyrano de Bergerac di Rostand, cinque ruoli secondari, r. di Matteo Alfonso e Carlo Sciaccaluga, prod. Gank e Teatro Stabile di Genova, festival di Borgio Verezzi. Ruoli secondari.
A piedi nudi nel parco di Neil Simon, Protagonista (Corie), regia di Enza Nalbone, teatro di Cicagna, Genova.
Adagio di Emanuelle Delle Piane, Coprotagonista, regia di Elisa D’andrea, Yuri D’Agostino, Elisabetta Granara, prod. Teatro della Tosse.
2013 Il mistero dei Tarocchi di Tonino Conte e Giampiero Alloisio, regia di E. Conte e Amedeo Romeo produzione Teatro della Tosse.
Prima ero schizofrenica…ora siamo guarite monologo ispirato all’opera di Beckett per la scrittura scenica di M. Jorio, Teatro della Tosse.
2012 Scatole nere di Francesca De Rossi, Coprotagonista, regia M. Formisano, festival di Asti, festival di Borgioverezzi.
Tutto è bene quel che finisce bene di W. Shakespeare, Protagonista (Elena), regia di Marco Ghelardi produzione Salamander.
Riccardo III di W. Shakespeare, Coprotagonista (vari ruoli) regia di M. Jorio, Teatro Stabile di Genova.
2011 Tinello italiano tratto dall’opera di Altan, ruoli secondari, regia di Giorgio Gallione, Teatro Modena, (GE).
Persone predilette di Laura de Weck, Coprotagonista, regia M. Jorio, Teatro Stabile di Genova.
Girotondo di A. Schnitzler, Coprotagonista (la Giovane Signora), regia Massimo Mesciulam, Teatro Stabile di Genova.
2010 Le lagrime della Vedova di G. Chapman, ruolo secondario, regia A. Messeri, Teatro Stabile di Genova.
2008 Struggimenti scrittura scenica e regia di Glenda Sevald e Claudia della Seta, ruolo secondario, “Cantieri Culturali”, Prato.
Nemico del popolo di H. Ibsen, ruolo secondario, regia Marcello Cappelli, “Cantieri Culturali”, Prato.

TEATRO RAGAZZI
La vecchina volante di Mariagrazia Bisio, regia Mario Jorio, produzione Il giardino segreto (2018).
Le 12 fatiche di Ercole di Elisa D’Andrea, regia Enrico Campanati, produzione Teatro della Tosse (2014).
Qui comincia la sventura del signor Bonaventura di S. Tofano, regia di F. Lo Presti, Carlo Felice, (GE) (2011).

CINEMA
Ho bisogno di te regia di Manuel Zicarelli.
Due ragazze regia di Massimo Marchelli.
Falsa intervista regia di Igor Chierici.
Confidenze regia di Silvio Nacucchi.
La neve cade sui monti, regia di Stefano Mazzoni e Max Giudici.

ABILITÀ
Chitarra classica.

REGIA
2019 Tutto ricomincia, sempre. Scrittura scenica, coreografie, regia di Sarah Pesca. Performance omaggio all’Opera di Vitaliano Marchetto, con Francesca Zaccaria, Vitaliano Marchetto e Daniele Granone.

AIUTO-REGIA
Aiuto regia di Jurij Ferrini per Il bacio della Vedova (2013), di I.Horovitz, prod. Progetto U.R.T., presso Teatro dei 106, Viagrande, Catania.

CORSI
Dal 2011 conduce laboratori e seminari per bambini, ragazzi e adulti e per le scuole a Prato e a Genova. Collabora in qualità di insegnante col Comune di Prato, col Teatro della Tosse di Genova, col Centro di Formazione Artistica (CFA) di Luca Bizzarri e col Teatro di Cicagna (GE).

PITTURA
Parallelamente al teatro coltiva la passione per le arti figurative. Con Tiziana Leopizzi dell’Archivio internazionale di arte contemporanea Ellequadro documenti (Palazzo Ducale, Genova) espone le sue opere a Madeira, Torino, Firenze, Genova, Malta.

Nato a Izmir (Turchia), si è trasferito giovanissimo a Genova dove vive e lavora.
Regista teatrale di prosa e lirico, specializzato in comunicazione multimediale, autore e sceneggiatore, nel corso della sua carriera ha sviluppato una speciale predilezione per testi e opere del periodo barocco, settecentesco e contemporaneo, nei confronti dei quali peraltro ha sempre avuto una naturale inclinazione.

Ha maturato esperienze anche nel campo della musica leggera, radiofonico e televisivo. Il clima onirico e visionario sono le caratteristiche principali dei suoi spettacoli, uniti a un meticoloso e raffinato uso delle luci. Professionalmente si è formato alla scuola di Aldo Trionfo, in qualità di assistente e collaboratore alla regia dal 1975 al 1983, svolgendo parallelamente attività di assistente di Alberto Fassini per quanto riguarda la regia lirica.

Dal 1987 al 2011 è stato titolare dell’Ufficio Regia della Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova. Nell’ambito di questo ruolo ha  collaborato con la Direzione Artistica per lo studio drammaturgico delle opere e ha tradotto alcuni libretti dalla lingua originale all’italiano. Nel corso della sua carriera ha avuto modo di collaborare con registi quali Virginio Puecher, Giancarlo Cobelli, Gilbert Deflo, Giuliano Montaldo, Liliana Cavani, Piero Faggioni e altri.

È stato sceneggiatore di Quaranta inverni a Genova – cinque puntate radiofoniche sui soggiorni genovesi di Giuseppe Verdi (RAI Genova – 1983).

Ha svolto attività di insegnante di recitazione e ha tenuto lezioni sul sistema organizzativo del teatro italiano presso l’Ecole Nationale d’Administration (ENA) a Parigi (1988). 

Nel 2000, insieme ad Andrea Vitali e Pepi Morgia ha fondato ALKEMIA Grandi Eventi, associazione di professionisti specializzati nell’ideazione e organizzazione di grandi eventi multimediali.

Svolge, inoltre, attività di consulenza artistica presso realtà operanti nell’ambiente della cultura e dello spettacolo.

Ha realizzato spettacoli per importanti teatri di prosa e lirici italiani ed europei, quali, fra gli altri, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro Verdi di Trieste, il Teatro Regio di Parma, il Gran Teatro de Liceo di Barcellona, il Teatro Cervantes di Malaga, il Teatro Carlo Felice di Genova, Regio di Torino e Lirico di Cagliari.

Dal febbraio 2019 è Direttore Artistico – in condivisione con Tiziana Canfori – del prestigioso Levanto Music Festival – Massimo Amfiteatrof.

Ginevra Paniati, giovane pianista genovese, ha iniziato i suoi studi pianistici all’età di quattro anni. Negli anni si è avvicinata molto alla musica da camera e all’accompagnamento vocale e strumentale, e attualmente sta frequentando il corso di musica vocale da camera sotto la guida del Maestro Anna Chierichetti presso il Conservatorio di Musica Giuseppe Nicolini di Piacenza.

Diplomata in Pianoforte nel 2016 presso il Conservatorio di musica Nicolò Paganini, ha vinto una borsa di studio al Royal Birmingham Conservatoire in Inghilterra, dove ha conseguito il titolo di Master in Musica a pieni voti e con Distinzione con i Maestri Jan Loeffler e Pascal Nemirovski. Negli anni successivi ha ottenuto un secondo titolo di studi post-master (PSP) in performance al pianoforte, al contempo lavorando per scuole e teatri inglesi nel ruolo di solista, camerista, maestro accompagnatore, maestro preparatore ed insegnante. Tornata a Genova a Marzo 2020, Ginevra ha conseguito la certificazione dei 24 CFA presso il Conservatorio Paganini, dove ha anche vinto per la seconda volta al primo posto la borsa di studio per pianisti accompagnatori. Negli ultimi anni ha partecipato in festival musicali italiani, quali il Festival Orvieto Musica 2021 ed il Festival Illica 2023, e in importanti concerti, come nel Concerto Zodiaco/Tierkreis con la partecipazione di Markus Stockhausen presso la Sala Fontana nel Museo del Novecento e i concerti “Ritratti di Signore”, “Durch horbare landschaften..” e “R. Hahn: il segreto del canto” organizzata da Anna Chierichetti ed eseguiti presso San Gallo, Piacenza e Vienna nel ruolo di musicista da camera. Al momento Ginevra ricopre il ruolo di Professoressa di Educazione Musicale presso l’Istituto delle Suore dell’Immacolata.