Menu Chiudi

Novecento di Alessandro Baricco – concerto

Novecento alessandro baricco

Martedì 9 Agosto
Auditorium

Reading con musiche dal vivo

Al leggìo: Pietro Montandon
Al pianoforte: Dado Moroni

Regia di Daniela Ardini

In collaborazione con Lunaria Teatro Genova

Anche noi abbiamo avuto voglia di raccontare questa storia: tanti ci hanno preceduti, tanti lo faranno dopo. È diventata nostra la frase di Baricco che sintetizza il suo rapporto con questo monologo: “non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla”. La storia l’abbiamo presa in prestito e confidiamo di avere qualcuno a cui raccontarla in questi tempi bui!

È la storia di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, abbandonato in fasce da una famiglia di emigranti sul pianoforte della prima classe del Virginian, piroscafo che faceva la rotta tra l’Europa e l’America. E sul piroscafo, dopo qualche anno, comincia a esibirsi un pianista straordinario, dotato di una tecnica fenomenale, che suona una musica mai sentita prima.

Il sentimento che ci ha fatto decidere di raccontare ancora questa storia è la paura. La stessa di Novecento quando chiarisce il perché non voglia scendere dalla nave e confessa lo sgomento davanti alla vastità infinita della città: un pianoforte dagli infiniti tasti in cui è impossibile creare una musica umana. Noi condividiamo il timore, lo smarrimento di Novecento, pur lottando per le nostre radici, le nostre relazioni, i nostri amori e tentiamo di superare le nostre angosce: l’infinito (del mare, del tempo, dello spazio), la malattia, la solitudine. Far teatro, anche quando è solo lettura, è pur sempre farlo insieme, come nell’orchestra in cui suonano Novecento e Tim Tooney, l’amico trombettista a cui spetta l’onere del racconto: la complicità che scatta tra gli interpreti (in un gioco di fraseggio tra parola e musica), e il pubblico ti dà la forza di resistere e guardare al futuro con una “Nota” in più di speranza.