Menu Chiudi

Levanto Music Festival 2023

L’associazione Officine del Levante, per la quinta volta, organizza e presenta, dall’11 luglio al 29 agosto 2023, il Levanto Music Festival – Amfiteatrof, nella sua trentaduesima edizione.

Testardamente, contro tutti e tutto, siamo profondamente e irremovibilmente convinti che cultura e musica, tutta la musica, siano un elemento chiave per contribuire a raggiungere l’obiettivo della qualità – e non della quantità – in materia di promozione turistica, ponendoci l’obiettivo di attirare un pubblico di mente aperta, curioso e desideroso di emozioni; altresì profondamente determinati, al contempo, nel desiderio di offrire momenti di riflessione, svago e partecipazione alla cittadinanza.

Un’ambizione sfrenata che, di anno in anno, produce tanti e differenziati momenti e occasioni di divertimento attraverso la cultura – Festival delle Geografie ad aprile, Unitre Levanto nell’anno accademico, Sapori Verticali a ottobre – coinvolgendo associazioni in rete, il mondo della scuola, studenti e docenti, operatori della ricettività e del commercio, artisti e relatori di grande qualità.

Il programma del Festival consta di quattordici concerti, ciascuno dei quali a dimostrazione di un principio ispiratore.

Cooperazione
L’inaugurazione (1) si svolgerà nella Cava di Marmo Rosso con l’Orchestra di Fiati Città di Levanto, come simbolo della cooperazione di due delle istituzioni musicali levantesi e di un progetto frutto di un patto di sussidiarietà (sottoscritto nel nome dell’art. 118 della Costituzione nel 2016). Si tratta di un segno tangibile della sensibilità del Comune per la musica come fattore, anche formativo e educativo, nonché per gli strumenti di interazione con il terzo settore della nostra Costituzione, in applicazione di leggi nazionali e regionali.
Sette concerti in chiesa, grazie alla rinnovata attenzione verso il Festival da parte della Curia Spezzina e della Parrocchia. Naturalmente si tratta di concerti di musica sacra oppure di compositori idonei a creare il misticismo in un luogo sacro e con strumenti, come pianoforte e violoncello, particolarmente atti all’elevazione dello spirito.
Pianisti di fama internazionale, di talento (2 e 3), vincitori di prestigiosi premi internazionali quali Geza Anda (4) e Reine Elisabeth (5), provenienti dal Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo.
In particolare si richiama l’attenzione sulla storia in musica di Sant’Andrea e su musica, architettura e storia, con tromba e organo, per onorare la Chiesa a lui intitolata – con l’ensemble Fantazyas (6) e con Liguria delle Arti (7) – e, nella chiesa di San Rocco, la squadra del Cuncordu di Castelsardo (8) con le sue magiche voci, in onore della Passione e della Vergine.
 
Valorizzazione delle bellezze dei luoghi civici
Tre concerti alla Loggia Medioevale di Piazza del Popolo, simbolo della vita storica civica di Levanto, e due concerti nell’Auditorium dell’Ospitalia del Mare.
 
Musica e geografia
Un concerto dedicato al Jazz (9) e a uno dei suoi autori più raffinati, con vocalist e musicisti di grande livello, un secondo alla musica popolare di Trentino, Tirolo e Transilvania con un quintetto (10) trascinante e, infine, un terzo concerto dedicato a danza e musica dall’Irlanda (11), con i quarant’anni dei Birkin Tree.
 
Divertimento e originalità
Uno spettacolo coinvolgente, partecipato e birichino tratto dall’epistolario di Wolfgang Amadeus Mozart (12) e una follia musicale prodotta proprio all’Auditorium dell’Ospitalia del Mare nel 2021 da un grande percussionista austriaco e… un gozzo, abbinato alla proiezione del risultato di quella “follia”, con l’accompagnamento delle musiche originali per violino appositamente composte (13).
 
Musica, poesia e letteratura
Dopo il reading al Bloomsday di Palazzo Ducale a Genova, presso il Festival Internazionale di Poesia, lo spettacolo La lunga notte di Penelope: un serrato dialogo fra James Joyce – testo – e Benjamin Britten – musica (14), programmato anche nel mese di settembre, al Festival Lunaria Teatro di Genova.
 

PRESENTAZIONE DELLA TRENTATREESIMA EDIZIONE
LEVANTO MUSIC FESTIVAL AMFITEATROF 2024


Viste le difficoltà – che tutti i Festival vivono – verrebbe da dire “siamo ancora qui”.

Le caratteristiche di questa edizione, oltre alla bellezza dei luoghi del Festival e alla partecipazione attiva di Regione Liguria, del Comune di Levanto e degli operatori della ricettività e della ristorazione, sono l’alta qualità dei quindici concerti e l’estrema varietà dell’offerta, musicale e teatrale. Da non dimenticare la cooperazione con altri Festival, con istituzioni prestigiose, con musicisti vincitori di premi internazionali e la partecipazione di una maggioranza di giovani sotto i trent’anni, insieme ad affermati gruppi e artisti, con una grande diversità di provenienze internazionali.

In Levanto l’obiettivo è quello di valorizzare luoghi di importanza religiosa e civile: luoghi incantevoli, come la Chiesa di Sant’Andrea, la Chiesa di San Rocco, la Loggia Medioevale e Piazza del Popolo, l’Auditorium dell’Ospitalia del Mare e la Cava di Marmo Rosso.

Orgogliosamente vanno sottolineate le cooperazioni prestigiose con il Festival di Cervo e di Trento, con il Teatro Ipotesi e la GOG, con Lunaria Teatro, con il prestigioso Mozarteum di Salzburg e con il Conservatorio Paganini di Genova.

E che dire della diversità dell’offerta, non solo musicale?

L’evoluzione della musica per quartetto d’archi, del pianismo jazz, della musica per chitarre, musica popolare con uno spettacolare virtuoso di cimbalom, pianismo classico e contemporaneo, quattro spettacoli di teatro con musica, un’operina impegnativa e divertente, con orchestra e voce, un eccezionale insieme di ben nove violoncelli, un concerto mozartiano con improvvisazioni su richiesta “alla maniera di”, musica barocca, musica vocale sacra, musica e poesia dal Mediterraneo, musica e voce.

Un festival per tutti i gusti, musicali e teatrali, raffinato ma popolare, per valorizzare un turismo curioso, di qualità.

IL PROGRAMMA 2024

Orario degli spettacoli: 21:30

  • Lunedì 5 Agosto
    Cava di Marmo Rosso
    Paganini Junior Chamber Orchestra
    Direttore: Maestro Riccardo Sasso
    Voce: Nicola Zambon
    Il Maestro di Cappella di D. Cimarosa
    Sinfonie di Haydn e Mozart
  • Martedì 6 Agosto
    Chiesa di Sant’Andrea
    Quartetto Alfieri
    Viaggio nella musica per quartetto d’archi
  • Domenica 11 Agosto
    Chiesa di Sant’Andrea
    Caerus Ensemble
    dal Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo 
  • Mercoledì 21 Agosto
    Auditorium dell’Ospitalia del Mare
    Un racconto di mare: Tridicino
    Testi: Andrea Camilleri
    Musica: Renato Catalano
    Interprete: Pietro Montandon
    Regia: Daniela Ardini
    Produzione: Lunaria Teatro
  • Venerdì 23 Agosto
    Auditorium dell’Ospitalia del Mare
    Maestoso Pianoforte – Mozart vive
    Sergio Ciomei
  • Domenica 25 Agosto
    Loggia Medioevale di Piazza del Popolo
    Ziganoff Jazzmer Band & Kalman Balogh
    Dal klezmer al jazz lungo le vie della Transilvania

    dal Festival di Trento
  • Mercoledì 28 Agosto
    Cava di Marmo Rosso
    Cello!!!
    I Violoncelli del Mozarteum e il Maestro Giovanni Gnocchi
    dal Mozarteum di Salzburg
    con Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo